CHEF COLONNA: RAGGI BIS? A TAVOLA CON RIBOLLITA

Proverbiale ironia dello chef Colonna, che intervistato dall’AdnKronos sulla ricandidatura della sindaca di Roma ha detto: “si ricandida a guidare la città? Festeggiamo Ferragosto a tavola con la ribollita. Piatto realizzato con prodotti semplici, umilissimo, ma di sostanza. Sperando che nella Capitale, con il secondo mandato, le cose possano veramente cambiare. Da chef confido nella manualità della sindaca di Roma. Ha avuto a disposizione ottimi ingredienti, ma soprattutto ‘strumenti’ per governare e realizzare ottimi piatti. La storia millenaria della città, l’arte, il turismo, l’enogastronomia… Che possa finalmente far rinascere Roma. Schietta, genuina, ‘saporita’, autentica, goliardica e golosa, città con una sua tradizione e identità che non sono state esaltate e premiate, in questi ultimi anni. Se non dovesse funzionare – ha proseguito Colonna- saremo costretti all’infinito, noi romani, a mangiare sempre lo stesso piatto, come la ribollita, per esempio, cavolo nero, pane raffermo, olio extravergine d’oliva, aglio e cipolla. Vorrei ricordare ancora al sindaco di Roma, da chef che la nostra città è un brand, come lo sono l’amatriciana, la gricia o la pasta cacio e pepe. E a tavola non potrà mancare, comunque per il ferragosto, come da tradizione, secondo lo chef Colonna, la stracciatella con brodo di gallina con uova e limone grattugiato, i bucatini all’amatriciana, pollo con i peperoni e zuppa inglese realizzata con pan di spagna, crema, cioccolato e alchermes. Foto in evidenza da Facebook @AntonelloColonnaChef