A TRANI C’È ‘GNAM’, FESTIVAL EUROPEO CIBO STRADA

Da venerdì 14 agosto a lunedì 17 agosto torna a Trani ‘Gnam, Festival europeo del cibo di strada’. La rassegna è in programma al Molo Santa Lucia di Trani con la consueta offerta di stand gastronomici italiani e internazionali. Dalla Sicilia, si potranno gustare le famose arancine in differenti versioni, da quella classica al ragù, a quella con prosciutto e formaggio, a quella con le melanzane in stile ‘Norma’. Dalla Campania, la protagonista sarà la gustosa e ricca mozzarella di bufala. Tra i formaggi, inoltre, sarà possibile assaporare il caciocavallo ‘impiccato’, pronto a sciogliersi lentamente, grazie al calore del fuoco, sul pane tradizionale. Non mancheranno i dolci tipici della pasticceria napoletana, dal babà in varie declinazioni alla profumata pastiera, alla sfogliatella e alla aragostina. Dalla Puglia, ci saranno i ‘cuoppi di fritti di mare’, dal pescato dell’Adriatico e i panzerotti. E in una città di mare, la novità del 2020 è lo stand dei ‘panini di mare’: farciti con polpo e altre prelibatezze fresche e preparate al momento, per far assaporare il gusto del pescato pugliese. La novità di quest’anno è lo stand della Svizzera, con i würstel e i formaggi d’Oltralpe. Specialità svizzere preparate nella tradizione locale, come il formaggio raclette utilizzato per la fonduta tipica del canton Vallese. Anche il Bbq americano sarà uno dei protagonisti di questa nuova edizione di ‘Gnam’: tagli di carne marinati con una miscela di spezie segrete e cotti con il legno giusto. Da non perdere ‘pulled pork’, composto dalla spalla di un giovane suino che, dopo essere stata aromatizzata con erbe e spezie, viene cotta lentamente e per un lungo periodo alla brace e poi sfilacciata. Si continua tra le spade infilzate di carni per l’asado argentino, con un nuovo stand tipico, che propone l’antica cottura in verticale. Ancora dal Sudamerica le carni di asado all’interno di un pane nero, al carbone vegetale.