CIBO STRADA, ARRIVA ‘GUIDA STREET FOOD 2021’ GAMBERO ROSSO

Altro che moda, il cibo di strada è uno dei pilastri della cultura enogastronomica italiana. Ed ecco che arriva ‘Guida street food 2021’ Gambero Rosso, che racconta questa importante realtà e che premia le migliori paninerie, pizzerie, piadinerie, friggitorie, focaccerie, hamburgerie, farinottidell’Italia. oltre 600 quest’anno, e il volume si arricchisce di illustrazioni e itinerari dedicati alle specialità più amate in varie regioni italiane: dalla focaccia pugliese a quella genovese, dai bacari veneziani agli stigghiolari palermitani. Sono 20 i nuovi campioni regionali incoronati dalla guida, insieme a due premi speciali: Street Food da Chef, per la rielaborazione inedita di un piatto tipico dello street food nell’alta cucina, e Street Food on the road, dedicato alla migliore proposta di cibo di strada itinerante. Sono inoltre presenti box di approfondimento regionali su specialità dello street food e i percorsi per assaggiarle. Valle d’Aosta: Aosta, ‘Baguette e bollicine’; Piemonte: Torino, ‘MU bao’; Liguria: Genova, ‘Panino Marino’; Lombardia: Milano, ‘Fratelli Torcinelli’; Veneto: Venezia, ‘Estro-Vino e Cucina’; Trentino Alto Adige: Trento, ‘Panificio Moderno’; Friuli Venezia Giulia: Udine, ‘Tajo’; Emilia Romagna: Cesenatico, ‘QuintoQuarto–Piadina & A ni’; Toscana: Monsummano Terme, ‘La Botteghina del Maialetto’; Marche: Civitanova Marche’ ‘B.A.C. Cresceria’; Umbria: Assisi, ‘Porcellino Divino’; Lazio: Roma, ‘Legs’; Abruzzo: San Vito Chietino, ‘Da Matti Streetfood’; Molise: Isernia, ‘Garage Moto Kafè’; Campania: Napoli, ‘O Cuzzetiello’; Puglia: Lesina, ‘Lake Café’; Basilicata: Potenza, ‘Palese-mente Cibò’; Calabria: Catanzaro, ‘Kalavrì -Anima & Pizza’; Sicilia: Ragusa, ‘Cantunéra Ibla’; Sardegna: Sassari, ‘Sale & Pepe’. Foto in evidenza e interne: gamberorosso.it @legsroma @labotteghinadelmaialetto @paninomarino