DA CHEF DEL POLLINO GRIDO DI DOLORE E D’AMORE PER TERRITORIO

Il territorio è Terranova del Pollino (Potenza), poco più di mille abitanti che vivono a oltre 900 metri di altezza. E’ nel cuore del parco nazionale più esteso della Basilicata che si staglia ‘Luna Rossa’ gestita con passione e genuinità dal ‘cibosofo e chef-narratore’ Federico Valicenti, che da 39 anni soddisfa i palati più esigenti di turisti e avventori di questo meraviglioso angolo d’Italia. Federico ha deciso di non riaprire, una scelta che non è una resa ma una sfida.

Toccante la lettera che Valicenti ha scritto all’assessore regionale alle attività produttive della Basilicata, e che riproponiamo in uno stralcio. “Ho investito me stesso e la mia famiglia nel progetto Luna Rossa perché potessi raccontare di aver realizzato quello che nessuno avrebbe avuto il coraggio di fare, portare il mondo dove ci sono aree di indescrivibile bellezza, ricche di biodiversità gastronomiche e ambientale senza porsi limiti di tempo né di spazio. Vivere in una terra fragile dove assale la voglia di natura, di benessere, di cultura che nutre. Ho venduto nella mia Luna Rossa tutto quello che la natura mi offriva, cibo e narrazione. La nostra clientela non è una clientela normale…ha bisogno della narrazione, della poesia dei luoghi per poterci raggiungere. Non possiamo essere trattati al pari di altre attività commerciali. Noi non ci limitiamo alla resilienza, alla restanza. Noi produciamo benessere coniugando cibo e ambiente. Quindi non siamo solo attività ristorativa. Io il 18 maggio non riapro”.

Foto in evidenza e interne da federicovalicenti.it