FRUTTATO O SPEZIATO…IL VINO DÀ EMOZIONI POSITIVE

L’International Academy of Sensory Analysis ha riunito un team scientifico al quale partecipano esperti di sette università – Pisa, Brescia, Cattolica, Pavia, Udine, Torino e della Tuscia – e due istituti di ricerca come il Cnr-Consiglio Nazionale delle Ricerche e il Centro Studi Assaggiatori che hanno messo a punto un protocollo di prova e hanno cominciato a eseguire test su diversi vini provenienti da regioni differenti. Lo studio è finalizzato a capire quali vini danno quali emozioni, se è possibile fare delle correlazioni tra queste e i caratteri sensoriali e con le molecole presenti. In sostanza, il valore edonico attribuito a un determinato vino determina di fatto la positività o la negatività dell’emozione espressa. È stato rilevato che le emozioni positive hanno una correlazione diretta soprattutto con la percezione sferica, la struttura, il floreale, il fruttato e lo speziato, seppure in misura diversa.

Post a Comment

You don't have permission to register