Fooderio

EMILIEN BOUTILLAT, DI ‘PIPER-HEIDSIECK, VINCE PREMIO MIGLIOR ENOLOGO INTERNAZIONALE DI VINI SPUMANTI

A 34 anni, tra i più giovani enologi delle grandi Maison di Champagne, l’enologo di ‘Piper-Heidsieck’, Émilien Boutillat, vince il premio come miglior enologo internazionale di vini spumanti alla 37ma edizione dell’International Wine Challenge (Iwc). Subentrato al noto chef de cave Régis Camus nell’ottobre 2018, Émilien Boutillat è entrato a far parte della famiglia Piper-Heidsieck con il preciso incarico di preservare l’’esclusiva filosofia di Piper-Heidsieck e di guidare la Maison stessa nel futuro.

Nel lavoro in cantina, il suo approccio dinamico ha permesso di preservare sia l’eccellenza che il successo della Maison in questi ultimi anni, il tutto grazie al giusto bilanciamento tra tradizione, modernità e innovazione. Proprio questo stile ha permesso a Piper-Heidsieck di ottenere uno dei riconoscimenti più importanti, quello della ‘Maison più premiata del secolo’ grazie agli otto assegnati in passato a Régis Camus e quest’ultimo conferito a Émilien Boutillat.

Il premio conferma la dedizione e l’impegno che Piper-Heidsieck pone nel continuare a produrre le migliori cuvée, lavorando per un futuro sostenibile e consapevole nelle diverse pratiche enologiche.

Foto in evidenza e interne da Facebook @ChampagnePiperHeidsieck

 

You don't have permission to register