Fooderio

IL ‘GRECO NERO DI STATTI’ MIGLIOR ROSATO DEL MEDITERRANEO

E’ il ‘Greco Nero Calabria Igp di Statti’ a guadagnare il podio nella prima selezione del concorso ‘Miglior vino rosato del Mediterraneo’, nella sua tappa di Tropea dedicata ai vini del Tirreno. L’autoctono calabrese, secondo quanto riferisce un comunicato dell’azienda produttrice, ha unito la giuria, superando unanimemente nel giudizio gli altri 20 campioni preselezionati dalla commissione tecnica dell’International Sommelier Foundation (Isf), e valutati dall’enologo assaggiatore Francesco Soleti e daii sommelier Giovanni Orlando e Guglielmo Gigliotti. Il Greco Nero Calabria Igp è ottenuto dalla vinificazione in purezza dall’autoctono Greco Nero in acciaio a temperatura controllata previa breve macerazione a freddo delle uve in pressa. Al naso si esprime con eleganza, complesso, fine ed intenso. I sentori ricordano agrumi rossi freschi, erbe aromatiche, macchia mediterranea e l’assaggio è fresco e sapido, equilibrato negli aromi fruttati e di fiori bianchi. Ideale da abbinare con pietanze a base di pesce, verdure e fritti. La Calabria è una delle regioni con il più grande patrimonio di vitigni autoctoni, varietà ancestrali che la natura ha fatto adattare alle alte temperature, grazie a maturazioni tardive che mitigano gli effetti del calore estivo. Un elemento importante, che permette di sfatare la credenza che i vini calabresi siano necessariamente concentrati e molto alcolici.

Foto in evidenza da Facebook @CantineStatti

You don't have permission to register