L’ITALIA È ANCORA IL PRIMO FORNITORE DI VINI IN USA

Sono gli ultimi Dai dati elaborati dall’Osservatorio del vino Uiv, Unione italiana vini emerge che l’export per i vini italiani negli Usa che nel primo semestre, rispetto allo stesso periodo del 2019, totalizza un valore di quasi 1 miliardo di dollari (+1,8%) e un lieve aumento anche per i volumi (+2,9%). L’Italia si mantiene, quindi, primo fornitore negli Stati Uniti e allunga il passo sui competitor, con la Francia che, a causa dei dazi aggiuntivi, perde il 25,3% a valore (fermo a 791 milioni) e la Spagna il 12,3% (159 milioni).