FRANCIA: VINO INVENDUTO DIVENTERÀ DISINFETTANTE

Utilizzare il vino in giacenza nelle cantine per produrre alcol igienizzante è un’idea lanciata sotto lockdown al governo da alcune cooperative dell’agro alimentare. Un’operazione che avrebbe consentito di immettere sul mercato 22 milioni di litri di alcol per le strutture sanitarie e per tutta la collettività, limitando anche l’attuale ricorso alle importazioni rese ancora più difficili per i trasporti. Da Palazzo Chigi parrebbe che nessuno abbia concretamente raccolto la richiesta. In Francia invece, 200 milioni di litri di prodotto invenduto diventeranno gel disinfettante o bioetanolo e così i francesi potranno destinare alla distillazione tutti i vini, denominazioni comprese come lo champagne.