‘CAPPERO DELLE EOLIE’ CONQUISTA DENOMINAZIONE DOP

Con l’iscrizione del cappero delle Eolie nel registro delle denominazioni di origine protetta sale a 32 il numero delle Dop/Igp siciliane del food. Il disciplinare prevede la possibilità di poter coltivare capperi su tutto quanto l’arcipelago delle Eolie, il che significa incrementare una produzione fortemente redditizia, visto che il mercato ha una domanda che molto spesso non riesce a soddisfare. Colore verde tendente al senape con striature violacee; sapore intenso e pungente; odore aromatico, forte, senza alcuna inflessione di muffa o odori estranei; calibro non inferiore a 4mm per i capperi; calibro non superiore a 20 mm per i cucunci, sono queste alcune delle caratteristiche cui dovranno rispondere i capperi e i cucunci Dop ‘Cappero delle Isole Eolie’.