PRODUTTORI BEVANDE CHIEDONO RIAPERTURA BAR

Le principali associazioni fra i produttori di birra, bevande e acque minerali (AssoBirra, Assobibe e Mineracqua) e la Federazione Italgrob rappresentativa della categoria dei distributori del Food & Beverage, chiedono al Governo di anticipare al 18 maggio l’apertura di Bar e Ristoranti e di sostenere la filiera con: l’aumento del plafond per il credito d’imposta legato alla sanificazione dei luoghi e degli strumenti di lavoro; l’estensione a 20 anni del periodo per la restituzione dei finanziamenti previsti dal Decreto Liquidità; un indennizzo a fondo perduto pari al 50% del fatturato dei mesi di lockdown (marzo, aprile e maggio) oppure del 20% del fatturato dell’anno precedente; prevedendo un credito di imposta per i crediti inesigibili derivanti dalla crisi Covid-19. E ancora, ridurre l’aliquota Iva dal 22% al 10%, sui prodotti beverage del fuori casa, al fine di incentivare i consumi nei prossimi mesi.