ADN, VISSANI: “NON SO SE RIUSCIREMO A RICOMINCIARE”

Gianfranco Vissani, chef umbro e fresco d’apertura con ‘Il tuo Vissani’ a due passi da piazza Navona a Roma.

“Bisognava essere più rigidi, più severi. Chiudere tutta l’Italia e poi ripartire dando agli italiani e soprattutto alle piccole imprese soldi cash per ricominciare. Non so quanto il nostro Paese possa ancora resistere. L’Italia è turismo, enogastronomia, piccole e medie imprese. Tutto fermo. Tutto chiuso. Non so se riusciremo a ricominciare. Sono chiuso nella mia casa in Umbria, nella cella frigorifera ho circa 10mila euro di provviste. Mangeremo, ma poi se il governo non ci aiuta falliremo tutti. Non penso ci possa essere una riconversione del settore. Non è così. Servono celle frigorifere ad hoc, camioncini per il trasporto del cibo. E poi i ristoranti, come il mio, sono a conduzione familiare. Lo ripeto, a mio avviso è impossibile” – ha dichiarato all’’Adn Kronos Vissani.

Foto in evidenza da Facebook @gianfrancovissaniofficial