BOLLINO DI QUALITÀ A TUTELA DEL ‘LAMPREDOTTO’

Se pensi allo street food in terra toscana il richiamo va diritto al panino con il lampredotto fiorentino, che rimane una delle gustosità più tipiche sia in versione classica che gourmet. ‘Confartigianato Imprese Firenze’ pensa a un bollino di qualità per il mitico lampredotto. Un prodotto il cui valore – secondo l’associazione di categoria – va ben oltre al forte valore identitario e culturale, ma ha numeri importanti per il tessuto economico e produttivo fiorentino che viene stimato intorno ai 7,5 milioni di euro. Ogni fiorentino lo mangerebbe almeno 5 volte al mese, chi lavora in centro invece si fermerebbe al baracchino anche tre volte a settimana. Ogni venditore al dettaglio ordina dai 5 ai 50 kg di lampredotto al giorno. Una bella notizia il disciplinare tutelare il lampredotto.

Foto da Facebook @buticchedilampredotto