RITUAL LAB È IL BIRRIFICIO DELL’ANNO 2020

Che il mondo della birra italiana sia in continua crescita e sviluppo è ormai una certezza, come evidenziato recentemente da ‘AssoBirra’, che ha stimato i consumi del 2018 sopra i 20 milioni di ettolitri di birra venduti.  Grande fibrillazione quindi per la 15ª edizione ‘Unionbirrai 2020’, il concorso ‘Birra dell’Anno’ alla Fiera di Rimini.  A vincere, Ritual Lab, miglior birrificio artigianale italiano del 2020. Una bella storia quella dei ragazzi di Ritual Lab, nato come laboratorio nel 2011 a Formello, in provincia di Roma, da Roberto e Giovanni Faenza, padre e figlio innamorati del mondo brassicolo che vengono inizialmente affiancati dal mastro birraio Emilio Maddalozzo. Dopo l’inizio come Beer Firm, la sfida arriva quattro anni dopo con l’apertura di un birrificio a tutto tondo. E insieme a una sala cottura da 25hl arrivano anche le prime soddisfazioni con riconoscimenti e premi in tutta Italia. Al Concorso Birra dell’Anno 2020 hanno conquistato il primo posto con la Modern Pale Ale Head Space, la Oatmeal Stout Black Belt e l’Imperial Stout Papanero, oltre alle top Double Ipa Too Nerdy e la Session Ipa Nerd Choice.