Fooderio

BOOM ‘AMARONE’, +38% IN INIZIO 2021

Su le vendite e i prezzi, giù le giacenze. La Valpolicella brinda alla ripresa anticipata dei suoi vini simbolo, Amarone in primis, che mettono a segno un exploit nell’imbottigliato e nei contrassegni di Stato per le bottiglie immesse sul mercato. Nei primi 5 mesi del 2021, rileva il ‘Consorzio tutela vini Valpolicella‘, la crescita complessiva di Doc e Docg (Valpolicella, Ripasso, Amarone e Recioto) è stata del 18% rispetto al pari periodo dello scorso anno, per un corrispettivo di circa 30 milioni di bottiglie. Il dato supera del 14% anche l’imbottigliato registrato dalla denominazione nei primi 5 mesi del 2019. Autentico boom per l’Amarone, che vola nei 5 mesi a + 38% nonostante un gennaio-Covid balbettante (-24,5%). Si tratta, secondo l’analisi del Consorzio, della miglior performance mai registrata almeno nell’ultimo decennio per il prodotto premium della Valpolicella.

You don't have permission to register