Fooderio

LO SPUMANTE ITALIANO VALE 750MLN DI BOTTIGLIE L’ANNO

Oltre 750 milioni di bottiglie di cui 600 milioni a denominazione di origine, con il Prosecco Doc che domina (56% degli imbottigliamenti) ma anche con una varietà infinita di produzioni che superano abbondantemente la tradizionale linea produttiva del Po. È il meraviglioso mondo delle bollicine italiane – come ha riportato ‘Il Corriere Vinicolo’ – che registra un’effervescenza produttiva unica nel panorama mondiale degli sparkling, con l’80% delle denominazioni che non superano i 2.000 ettolitri di imbottigliato annuo (meno di 270 mila bottiglie). Micro-produzioni espressione dell’enorme varietà di vitigni e della ‘febbre da spumante’ che ha contagiato il Belpaese in vigna e sugli scaffali, con una propensione all’export per oltre il 70%. Troviamo centinaia di vitigni ‘bandiera’ protagonisti degli sparkling tricolore, come il Lambruscho, Trebbiano, Moscato, Falanghina, Grechetto, Malvasia, Grillo, Nero d’Avola, Negroamaro e Vermentino.

You don't have permission to register