Fooderio

LA ‘COTOLETTA SBAGLIATA’ PUNTA AL DELIVERY

LA ‘COTOLETTA SBAGLIATA’ PUNTA AL DELIVERY

La ‘cotoletta sbagliata’ di Matteo Stefani, chef e titolare della micro-catena di ristorazione ‘Anche’ di Milano, è il piatto top del menù, ma anche un’idea brillante di business da esportare. Perché ‘cotoletta sbagliata’? il vitello è sostituito con il maiale, si usa l’arancia al posto del limone e il panko, panatura tipica giapponese, mixata a scaglie di mandorle, conservate sottovuoto. Durante la pandemia, complice la chiusura dei ristoranti, Stefani ha deciso di passare al delivery, con un primo test di mercato a luglio 2020 e poi, in modo più organico, a settembre. Un’idea che vale un miliardo di euro in Italia e 40 nel mondo: in 8 mesi sono state consegnate in Italia, Francia, Portogallo, Regno Unito e montagne svizzere 20.000 ‘cotolette sbagliate’. Il futuro prevede obiettivo 3 milioni di euro di fatturato nel 2022 e 5 milioni alla fine del 2024. Foto in evidenza e interne da Facebook @Anche.it

You don't have permission to register