‘PROVOLA NEBRODI’ DIVENTA DOP, QUINTO FORMAGGIO SICILIANO

La ‘provola dei Nebrodi’ diventa ‘Denominazione di origine protetta’. Il formaggio è stato iscritto nel registro europeo delle Dop. Aumenta quindi il numero delle Dop/Igp siciliane nel Food che sale a 33 e a 5 il numero dei formaggi iscritti. Oltre alla provola dei Nebrodi vi sono, infatti, il ‘Ragusano’, il ‘Pecorino Siciliano’, la ‘Vastedda della Valle del Belice’ e il ‘Piacentinu Ennese’. La Provola dei Nebrodi, si legge nel disciplinare, si presenta nei tipi: fresca, semi-stagionata, stagionata, sfoglia e con Limone Verde; può essere commercializzata in forma intera, porzionata e se stagionata anche grattugiata. Abbraccia 47 comuni di tre province, Enna, Catania e soprattutto Messina con ben 39 comuni all’attivo. Foto in evidenza da Facebook @conzorzioprovolanebrodi