SU ‘LEGGO’, PRODUTTORI: COMPRATE FRUTTA E VERDURA

Fabio Massimo Pallottini, direttore generale del Centro Agroalimentare di Roma (Car), intervistato da Leggo “i romani stanno comprando sempre meno nei reparti di ortofrutta e pesce. Un errore. Dall’inizio dell’emergenza abbiamo vissuto prima una frenata nei consumi poi una fiammata dettata forse dalla paura e poi una nuova profonda frenata. Stiamo perdendo almeno il 30% delle vendite. Dipende un po’, forse, anche dal fatto che le famiglie non abituate a comprare l’ortofrutta nei supermercati”. L’emergenza Covid-19 ha stravolto anche i metodi di acquisto, ci si affanna quindi per acquistare uova, farina e lievito dimenticando così frutta e verdura fresche.

Pallottini lancia un appello ai romani: “riprendete a consumare frutta e verdura, sia perché rafforzano il fisico sia perché hanno raggiunto prezzi bassissimi: pensiamo al carciofo romanesco ‘re’ della stagione. Costa all’ingrosso pochi centesimi. Anche il pesce, che arriva direttamente dai porti di Anzio, Fiumicino, Civitavecchia e sull’ittico abbiamo più del 50% invenduto, anche per la chiusura delle attività di ristorazione. Non bisogna pensare solo al surgelato. Per coloro che non sanno cucinare il pesce fresco, a giorni diffonderemo dei tutorial di ricette con lo chef Fabio Campoli”.